Now Reading
Firenze si tinge di verde: il progetto per la riforestazione urbana

Firenze si tinge di verde:
il progetto per la riforestazione urbana

Nuovi alberi per una città eco-sostenibile

Le emergenze climatiche e i temi legati alla sostenibilità ambientale sono ormai al centro di una crescente attenzione con campagne di sensibilizzazione e interventi atti a limitarne gli impatti. Fenomeni come il surriscaldamento globale, la siccità e i disastri ecologici sono infatti particolarmente frequenti in tutte le aree del mondo e causano ogni anno ingenti pericoli e danni spesso irreparabili e irreversibili. Per questo motivo, vivere in un ambiente salubre in cui la natura incontra i bisogni e le esigenze di chi abita un luogo rappresenta oggi un obiettivo fondamentale da raggiungere. È da questo impulso che nasce quindi la nuova iniziativa dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Firenze.
Un vero e proprio progetto di riqualificazione e riforestazione urbana che promette alla popolazione fiorentina di piantumare più di 170 alberi di specie diverse sparsi in zone specifiche della città, creare nuovi spazi verdi e ridurre conseguentemente l’inquinamento, migliorando la qualità dell’aria e la vita stessa dei cittadini.


Il progetto, reso possibile anche grazie a un finanziamento di fondi europei pari a 2,3 milioni di euro, coinvolgerà dieci aree di Firenze con lo scopo di ridurre le isole di calore e aumentare il numero di metri quadri di verde a disposizione per ogni cittadino, dai 24 attuali ai 30 che si intende raggiungere. L’ambizioso programma riqualificherà alcune delle arterie principali del capoluogo toscano, scelte sulla base della attuale assenza o insufficienza di spazi verdi. Tra questi troviamo Viale XI Agosto e Viale Benedetto Croce, in cui verrà creato un piccolo boulevard, insieme ad aiuole e marciapiedi più ampi per i pedoni.

Anche Via Mameli e Via Mannelli saranno interessate in questo lavoro di riforestazione con interventi mirati a migliorare la circolazione e a creare tratti d’ombra in cui poter sostare e rinfrescarsi grazie a querce, aceri e alberi di Ginkgo Biloba. Al centro di quest’opera il Lungarno Aldo Moro, Largo De Gasperi e ancora Viale Strozzi e Piazza Mentana, in cui si progetta, tra le altre cose, la realizzazione di un’isola verde intorno al Monumento dei caduti della battaglia di Mentana. Altri lavori coinvolgeranno le zone di Piazza Tasso e Via Salvi Cristiani. Si tratta, dunque, di un piano che punta non soltanto al miglioramento delle condizioni atmosferiche e naturali del territorio, ma anche alla realizzazione di nuovi spazi e servizi per i cittadini, con lavori di manutenzione, creazione di nuovi parcheggi, aree ricreative e corsie pedonali.

Ma i veri protagonisti di questa pianificazione green saranno senza dubbio gli alberi e gli arbusti che verranno piantumati. La scelta è ricaduta su sette specie prevalenti, tra le quali troviamo querce e aceri, particolarmente noti per la loro incredibile resistenza e la loro capacità di adattamento. Le loro maestose chiome e il continuo lavoro di filtraggio di CO2 li rendono due varietà perfettamente funzionali. Presenti anche i Ginkgo Biloba (nella foto accanto), quest’ultimi al centro di alcune polemiche, non essendo piante tipiche del suolo fiorentino, ma scelti per la loro capacità di crescita in zone molto soleggiate, in terreni acidi e per le loro innumerevoli proprietà salutistiche che contribuiscono a rendere più salubre l’aria circostante. Farnie e lecci per la loro spiccata longevità e la lenta crescita, adatti al programma di riqualificazione a lungo tempo. Non mancano comunque piante più ornamentali, che strizzano un occhio all’estetica, come i Peri Chanticleer e lo Spino di Giuda, entrambi con foglie e fiori particolari, resistenti a molte malattie e parassiti.


Un importante progetto dunque che riporterà a Firenze e ai suoi cittadini la bellezza unica e insostituibile della natura, in perfetto connubio con l’uomo e con le realtà urbanistiche della città. Un equilibrio sostenibile da tutelare e di cui prendersi cura. 

What's Your Reaction?
Fantastico
9
Molto interessante
7
Mi piace
10
Mah
0
Non mi piace
0

© 2023 Seeds of Florence. All Rights Reserved.
Seeds of Florence, via Bolognese 38, 50014 Fiesole. P.Iva 07077080484
Seeds of Florence è un periodico quadrimestrale iscritto al ROC n. 36861 proc. n. 1225843
Powered by meltin'Concept

Privacy Policy - Cookie Policy

Scroll To Top